Cerca:




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
23-09-2019
Con l'aumento di capitale al massimo si comprano nuovi giocatori il cui ritorno è perennemente negativo
20-09-2019
Impressionante rimbalzo della sterlina, quasi quattro per cento in poche settimane e da stamane di alcuni titoli inseriti nel nostro portafoglio mondiale
19-09-2019
Grande spaccatura nel consiglio e operazioni di pronti termine che assomigliano molto a dei QE
18-09-2019
Ieri immissione di liquidità di sessanta miliardi di dollari per abbassare i tassi a breve; è diventato un gioco di orgoglio tra Trump e la Fed.
17-09-2019
Difficile che il governo trovi così le maggioranze, con un'agenda europa alle porte
16-09-2019
Non è tanto lo stop della produzione quanto l'evidente fragilità degli impianti produttivi a preoccupare
13-09-2019
Dopo la Bce e le proteste di Trump forse ora chiaro che non potrà influenzare molto il comportamento della Fed. Borsa cinese facile vincente
12-09-2019
Jungheinrich la nostra prima scelta, se l'asse forte davvero spende. Formidabile la performance congiunta dei sei titoli che indicavamo la scorsa settimana. Ora il QE è per sempre, l'inflazione non arriverà mai al due percento
12-09-2019
La logica farebbe pensare che Draghi leghi interventi di QE a accordi più o meno espliciti con la Germania su maggiore spesa pubblica
11-09-2019
Con la nomina di Gentiloni, i cui poteri sono inferiori a quelli di Moscovici è probabile si assista a una revisione del Patto di Stabilità, con più deficit ma soprattutto da parte dei paesi "virtuosi"
10-09-2019
Il fallimento del tentativo di Johnson di tenere nuove elezioni apre la porta a un nuovo rinvio delle procedure di uscita, dove la data ultima era fissata il 31 luglio. Grande potenziale sulla borsa inglese, mentre quella italiana esposta a una potenziale delusione su Draghi giovedì
06-09-2019
Il dato potrebbe se come gli analisti attendono fosse debole, spingere la Fed a riduzioni dei tassi più forti di quelle attese
05-09-2019
Con il blocco di Johnson viene bloccata una uscita disordinata
04-09-2019
Dopo il banchiere centrale tedesco e quello olandese, anche la Banca di Francia contraria a nuovi stimoli. Da qui al dodici grosso possibile rialzo sulla borsa italiana
03-09-2019
Il dollaro ha raggiunto livelli indicibili, sia per la crisi argentina, il cui debito è larga parte denominato in dollari, che per le dichiarazioni di Lagarde. Non manca molto che Trump definirà anche gli Europei manipolatori di divise
02-09-2019
Il dollaro a questo livello rende il debito di questi paesi denominato in dollaro irripagabile
30-08-2019
Dei sei titoli indicati qualche giorno fa alcuni hanno registrato rialzi molto importanti
28-08-2019
Aziende che un imprenditore comprerebbe subito e che hanno perso più di metà del loro valore con un rallentamento che certo non lo giustifica
26-08-2019
L'obiettivo è sempre l'indebolimento del dollaro non la guerra con la Cina e si ottiene con un taglio dei tassi
21-08-2019
Saltata comunque la riduzione dei parlamentari, se tutti ragionano si può scongiurare l'aumento dell'Iva e abbassare sensibilmente gli spread
20-08-2019
Con cinquanta miliardi di spesa pubblica la Germania porterebbe il rapporto deficit Pil a meno dell'1,5%, abbandonando il pareggio di bilancio ma sfruttando il grosso surplus commerciale
19-08-2019
Si allontana la possibilità di un governo a trazione Lega, che giusto o sbagliato che sia i mercati non gradirebbero
12-08-2019
La fuga dai Pir porta valutazioni interessanti, a meno di nuove elezioni
08-08-2019
Difficile trovare idee ma la combinazione con Mylan è già nella caduta dei prezzi
06-08-2019
In America i titoli delle tecnologie riescono a sostenere valutazioni folli perché fanno fare un sacco di soldi alle banche di affari, qui comprare un titolo "crescita" è un rischio enorme

In questo sito, alla sezione TOP 100, sono riportati i 100 titoli azionari dell'area Euro, Stati Uniti ed Asia, selezionati sulla base delle migliori combinazioni storiche di Rapporto utili/prezzo e di Redditività sul capitale investito.

per accedere clicca qui

Per utilizzare al meglio le informazioni di questa sezione si consiglia la lettura de "Il Piccolo Libro che Batte il Mercato Azionario" di Joel Greenblatt che illustra la strategia di successo che ha consentito all'autore di ottenere in 20 anni un rendimento medio annuo del 40%.