Cerca:




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
19-01-2018
Con il decennale al 2,63% e i tassi del bund che sono scesi, la risalita del dollaro è frenata solo dalla discussione sul budget americano, che ci attendevamo conclusa per ieri ma lo sarà oggi. Nel fine settimana aggiorniamo tutti i portafogli, con l'ingresso di General Electric, la prossima settimana i risultati. Sempre più lontani dalla borsa italiana, la discussione sulle sofferenze bancarie entra nel vivo.
18-01-2018
Come supponevamo nelle scorse settimane Zuckerberg annuncia che sta pensando a fare la sua criptovaluta. Sarebbe la fine delle banche
18-01-2018
Apple rimpatria molto meno di quanto si immaginasse ma manda un segnale chiaro che Trump è più potente di quanto fosse prevedibile, ora il dollaro potrebbe volare
17-01-2018
La consueta farsa della chiusura dei cordoni della borsa ("budget shutdown") si dovrebbe chiudere entro domani con una estensione da parte del Senato americano
17-01-2018
Non bastano le preoccupazioni di Constancio e dati di inflazione ancora al ribasso a indebolire l'Euro. Senza coraggio da parte della Bce rischio di una pesante spirale deflattiva
17-01-2018
Diffuso, stamane condizionerà le decisioni della Bce, che con un euro così forte vede i suoi obiettivi allontanarsi. Constancio afferma preoccupazione per la forza dell'euro ma le dichiarazioni non bastano più.
17-01-2018
Prezzi delle materie prime che scricchiolano e settori chiave che annunciano rallentamenti prima delle trimestrali
17-01-2018
L'unico trionfalistico è Marchionne. Titolo Fca a nostro parere molto a rischio
17-01-2018
L'azienda annuncia svalutazioni nell'area finanziaria, che probabilmente verrà dismessa. Raro esempio di un amministratore delegato che affronta i problemi
16-01-2018
Ieri con il dollaro a 1,23 tutti prevedevano 1,26 oggi tutti 1,20. Si dovrebbe capire che l'analisi tecnica è un metodo per produrre volatilità e consentire ai broker di scaricare le loro posizioni.
16-01-2018
Chi sfrutta le nostre promozioni dovrebbe a nostro parere alleggerire il portafoglio su titoli di aziende legate alle materie prime (più che raddoppiato in un anno). Il miglior modo per giocare una discesa del segmento è vendere dollari australiani contro dollari americani.
16-01-2018
Per la seconda volta in un anno il titolo sale molto su voci diffuse dalla stampa finanziaria; per la seconda volta Fca costretta a smentire. Ma perché sale il titolo?
15-01-2018
Dopo una prima reazione iniziale, sembra proprio che le differenze rimangano, Tra oggi e domani ci attenderemmo un intervento della Bce sul cambio, dopodichè qualcosa in Germania si può guardare. Dell'euro è preoccupata perfino la Bundesbank, Weidmann dichiara che i tassi non saliranno.
12-01-2018
Chiarissima sudditanza della Bce ai Tedeschi che oggi arrivano a una intesa sul governo
12-01-2018
Come Snap si avvia a una separazione sempre più netta tra contenuti e pubblicità. Probabile ingresso massiccio nei sistemi di pagamento. Titolo enormemente sopravvalutato
12-01-2018
Dudley ieri sera, dopo il nuovo indebolimento del dollaro, invoca possibili aumenti dei tassi più veloci del previsto. Continuiamo a credere che il dollaro debba, nell'interesse di tutti, rafforzarsi molto
11-01-2018
I tassi probabilmente saliranno anche n assenza di inflazione
11-01-2018
E' ancora presto per dicharere come ha fatto Gross un mercato obbligazionario in caduta libera, ma i valori di 0,5%, 2%, e 2,5% rispettivamente sui decennali del Bund, dl Btp e dei Treasuries sono i livelli che se superati permanentemente possono innescare pesanti correzioni. Evitare società molto indebitate, Germania borsa meno a rischio
10-01-2018
I Cinesi sanno come tenere glI Americani al guinzaglio. Trump farebbe meglio a tenerne conto , la riforma fiscale ha bisogno dei Cinesi per essere finanziata. Zhong Huo è proprio la terra di mezzo
10-01-2018
L'operazione rimanda entro il primo semestre la cessione del pacchetto di sofferenze. Seri dubbi che si possa concretizzare
10-01-2018
Molto spinti dalla moda titoli come Nvidia (che ha le schede per i "bitcoin miners") conviene concentrarsi, come il trimestre scorso con la grand distribuzione, solo su titoli per cui il consenso è bassissimo
09-01-2018
La Banca del Giappone diminuisce marginalmente il programma di acquisto titoli mentre i tassi in America superano il 2,5% sul decennale. Contro euro il potenziale di rivalutazione è enorme
09-01-2018
Produzione industriale a percentuali di crescita quasi doppie quelle previste, anche a causa dell'euro forte, che favorisce la Germania soprattutto nei confronti dell'Italia. Segno che se la politica non ruba l'economia marcia benissimo anche senza un governo
08-01-2018
Nessuno dei programmi elettorali è sostenibile, se non si procede a una revisione della spesa pubblica, che nessuna forza politica è disposta ad affrontare. Oppure occorrerebbe smettere di buttare soldi in Ilva, Alitalia e la Rai, cose di cui non parla nessuno.
05-01-2018
Le spiegazioni sono sempre le stesse: automatizzazione, invecchiamento della popolazione e concentrazione della ricchezza nelle mani di pochi. Oggi ancora più convinti che l'euro debba scendere molto da questi livelli. Più la Bce pompa denaro e tiene i tassi bassi più l'inflazione scende. Non è difficile da capire ma fa comodo a molti non abbandonare le vecchie teorie economiche

In questo sito, alla sezione TOP 100, sono riportati i 100 titoli azionari dell'area Euro, Stati Uniti ed Asia, selezionati sulla base delle migliori combinazioni storiche di Rapporto utili/prezzo e di Redditività sul capitale investito.

per accedere clicca qui

Per utilizzare al meglio le informazioni di questa sezione si consiglia la lettura de "Il Piccolo Libro che Batte il Mercato Azionario" di Joel Greenblatt che illustra la strategia di successo che ha consentito all'autore di ottenere in 20 anni un rendimento medio annuo del 40%.